Fraternità di Gerusalemme
Pistoia - Impegno di sr Daniela Stampa
19-11-2017

Mio Dio, Trinità che adoro

E’ in questo 9 novembre, festa della dedicazione della Basilica Lateranense e nella memoria di santa Elisabetta della Trinità, che Daniela ha rinnovato il suo impegno apostolico nella chiesa di san Paolo.

Diaporama © FAJ

Il suo Padre spirituale, don Diego Pancaldo, ha presieduto la celebrazione e come professore di teologia spirituale, ci ha aiutato ad entrare nella profondità dell’anima di santa Elisabetta della Trinità, nell’inabitazione della santa Trinità nel più profondo del nostro cuore, come ci invitava anche San Paolo nella sua lettera: “Santo è il tempio di Dio, che siete voi” (1 Co 3, 17).


Una bella cerimonia con la presenza di sorella Rosalba, di alcuni fratelli e sorelle di Firenze, della famiglia di Daniela e tanti amici parrocchiani. In questo giorno, Daniela ha fatto sua la preghiera di santa Elisabetta: “Mio Dio, Trinità che adoro, aiutatemi a dimenticarmi interamente, per fissarmi in voi, immobile e quieta come se la mia anima fosse già nell’eternità...”.