Fraternità Evangeliche

Chi siamo ?

PDFStampaE-mail

Le Fraternità Evangeliche di Gerusalemme accolgono laici, uomini e donne, celibi o sposati, di ogni età, di ogni condizione, di ogni ambiente, che desiderino vivere, nel rispetto dei loro impegni familiari, professionali, economici, sociali, culturali, civili o politici, alcune delle esigenze essenziali di Gerusalemme e del suo spirito evangelico (Libro di Vita, § 168).

Le Fraternità Evangeliche di Gerusalemme: attualmente quattro a Firenze, si riuniscono ogni quindici giorni, dopo la liturgia, dalla 19,30 alle 22,00. Sono costituite da un piccolo numero di laici (da dieci e quindici) e sono tutte dedicate a Maria, di cui portano il nome: Annunziata, Assunta, Immacolata e Nicopeia. Sono luoghi di ristoro nei quali ognuno viene a ritemprare le forze per agire là dove Dio lo chiama. La loro vocazione specifica è la preghiera.

La riunione di Fraternità: un momento di condivisione delle nostre esperienze umane alla luce della Parola nella presenza dello Spirito Santo. Le Fraternità Evangeliche di Gerusalemme riuniscono fedeli, discepoli di Cristo, che vivono nel mondo di oggi, nel cuore delle città, e diversamente impegnati nella vita familiare, professionale, sociale, politica o culturale, fra i loro fratelli, credenti o non credenti.


Sono nate da un desiderio di comunione con le Fraternità Monastiche di Gerusalemme. I loro membri desiderano essere totalmente disponibili nello Spirito Santo secondo il carisma battesimale di cui ognuno è portatore, favorendo un rapporto più intimo fra fede e vita (C 327), nello spirito del documento conciliare sull’Apostolato dei laici.


La vocazione dei membri delle Fraternità Evangeliche di Gerusalemme è di vivere, attraverso le esigenze quotidiane della vita laica, l’ideale di santità cristiana, come il Cristo propone a tutti i suoi discepoli, chiedendo loro di divenire “perfetti come è perfetto il Padre celeste” (Mt.5-48). Sforzandosi di testimoniare con la loro vita la speranza che è in loro, cercano di mettere la loro preghiera nella città e la città nella loro preghiera e riconoscono il tracciato spirituale del Libro di Vita di Gerusalemme come fondamento della loro appartenenza alla Famiglia di Gerusalemme.


Con gli altri membri della Famiglia di Gerusalemme, condividono l’esperienza ecclesiale delle Fraternità Monastiche di Gerusalemme. Uniti dallo stesso Spirito, nutriti dalla stessa preghiera liturgica, trovano in questa comunione le forze vive di cui hanno bisogno per amare, pregare, lavorare, fare silenzio e condividere, testimoniando nel cuore del mondo che Gesù Cristo è vivo e che viene.
Mettono l’Eucarestia al centro della loro vita.


Nell’ascolto della Parola di Dio, accolta nella disponibilità e nella gioia di un cuore aperto agli appelli quotidiani dello Spirito, amano recitare ogni giorno, in unione con  monaci e le monache di Gerusalemme, i salmi che hanno nutrito la preghiera di Gesù, di Maria e degli Apostoli, e meditare le pagine della Scrittura che la Chiesa ci propone ogni giorno.


Per il loro inserimento nella città e nella società, radicati nella preghiera della Chiesa e nella presenza al mondo, si presentano come un prolungamento evangelico e completamento missionario delle Fraternità Monastiche di Gerusalemme, al servizio di tutti, fino al cuore del mondo, perché la città diventi una Città santa, una “Città di Dio, dove i poveri e i bambini, come i principi, abbiano la loro dimora”.


La riunione dei membri in Fraternità permette loro di vivere in profondità una condivisione spirituale e fraterna che sostiene il loro impegno quotidiano e illumina la loro azione e questo anche da lontano. Come la prime comunità di Gerusalemme, queste Fraternità tendono a quel tipo di vita in cui i credenti “erano assidui nell’ascoltare l’insegnamento degli Apostoli e nell’unione fraterna, nella frazione del pane e nelle preghiere” (At.2,42)


Queste Fraternità, proprio dalla loro denominazione di Evangeliche, ricevono la missione in seno alla Famiglia di Gerusalemme, di condurre gli uomini e le donne che le compongono a crescere nella perfezione dell’amore. Ogni Fraternità è una cellula di Chiesa in cui si vive il Vangelo attraverso l’appoggio fraterno, l’ascolto reciproco, la preghiera comune e l’esercizio delle carità. Il desiderio di tutti è che, vedendo la Fraternità, si possa vedere Cristo.


La vita fraterna è vissuta nel rispetto totale dell’autonomia di alloggio, di finanze e di ritmo di vita di ogni membro, rispettando in particolare l’intimità di ogni famiglia.


Le Fraternità Evangeliche di Gerusalemme costituiscono un’associazione privata di fedeli, che tendono ad una azione comune, guidati dall’ascolto fedele del Vangelo, al servizio della Chiesa di Cristo e sotto la vigilanza del Vescovo Diocesano.