Pistoia - Accoglienza delle reliquie di santa Teresina

PDFStampaE-mail

I resti mortali di Santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo hanno fatto tappa a Pistoia dal 4 al 6 Settembre. L’iniziativa promossa da Don Giordano ha visto una grandissima e fervente partecipazione. Quest’ultima si e’ distinta da subito per la delicatezza tutta monastica con la quale ha saputo avvolgere in un abbraccio innamorato la piccola, grande Santa carmelitana  accolta nella Chiesa del Carmine di Pistoia, aperta apposta per Lei.

Diaporama (© FAG)

 

Da lì le spoglie sono state traslate in processione attraverso le vie del centro storico fino alla Basilica della Madonna dell’Umiltà’ dove, incorniciate da moltissime rose, per un giorno e mezzo ed un’intera lunga notte di Adorazione Eucaristica sono state venerate dal popolo di Dio, celebrate dal clero e dal Vescovo di Pistoia Mons. Fausto Tardelli, accarezzate dai canti in francese delle Sorelle della Fraternità di Gerusalemme e dalla lettura di scritti al suono dell’arpa, del flauto traverso, del violino e di altri strumenti.

 

La Basilica a tratti ha fatto fatica a contenere tutte le persone, eppure l’atmosfera era quella di un incontro nell’intimità’, nel segno di colei che esultò dicendo: “Nel cuore della Chiesa io sarò l’Amore”.


A ricordare questo Amore ad ogni persona intervenuta, un tappeto di venti metri nel corridoio centrale della Basilica coperto da alcune delle più belle e memorabili frasi del Dottore della Chiesa.