Passaggio di consegne alla Trinità dei Monti

PDFStampaE-mail

Nel 2006 la gestione del complesso della Trinità dei Monti a Roma è stata affidata, nel prolungamento della presenza delle Sorelle del Sacro Cuore, alle nostre Fraternità di Gerusalemme. Giunti al termine della convenzione firmata per dieci anni con l’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede e i Pieux Etablissements della Francia a Roma a settembre abbiamo passato le consegne alla Comunità dell’Emanuele.


La decisione di non rinnovare la convenzione è il risultato del discernimento dei nostri due Istituti di fratelli e di sorelle e tiene conto delle nostre possibilità attuali e dei bisogni specifici di questo luogo.


Al termine di questi dieci anni, vogliamo rendere grazie per l’accoglienza e il sostegno costanti ricevuti lungo questi anni da parte di coloro con i quali abbiamo condotto questa missione, in particolare l’Ambasciata e i Pieux Etablissements. Rendiamo grazie anche per i legami d’amicizia stabiliti con la direzione degli istituti scolastici e con il corpo insegnante, gli studenti, i loro genitori, i dipendenti del complesso, il personale, i volontari della Casa d’accoglienza e con le guide di “Incontri Romani”, ma anche più ampiamente con il clero, i religiosi, le religiose e i numerosi laici di Roma.


I nostri fratelli e sorelle che hanno pregato e lavorato in questo luogo vi hanno custodito la fiamma e la testimonianza della vita consacrata: rendiamo grazie per questo e siamo certi che ciò che hanno seminato con generosità continuerà a portare frutto. La Comunità dell’Emanuele, che ha firmato il 25 luglio scorso una nuova convenzione con l’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede e i Pieux Etablissements saprà anch’essa portare il suo carisma proprio e le sue competenze perché la Trinità dei Monti continui la sua missione. Noi li assicuriamo della nostra preghiera e di tutto il nostro incoraggiamento fraterni.


Fratel Jean-Christophe e sorella Violaine, priori generali